Tinet fa bottino pieno a Bolzano

11 Gennaio 2021
bolzano-1280x960.jpeg

Tre punti in saccoccia per i gialloblu che ritornano da Bolzano con l’ottava vittoria stagionale, risultato che porta la Tinet al secondo posto, seppur con qualche match in più rispetto agli avversari. Top scorer il “solito” Baldazzi con 21 punti. Ottima prova di Alberto Bellini, al 64% in attacco, che con i 14 punti di sabato supera quota 1500 punti in Serie A

Nonostante non sia stata una delle migliori performance stagionali la Tinet Prata torna dalla trasferta bolzanina con un bel 3-0 che frutta la ottava vittoria in campionato e il momentaneo secondo posto in classifica.

Buona partenza della Tinet che si aggiudica in maniera agevole il primo set, dando la sensazione di poter fare anche qualcosa in più. Nelle file bolzanine manca il temuto opposto Anastasios mentre Coach Mattia decide di dare fiducia in posto 4 alla coppia Bruno-Bellini tenendo come arma tattica di lusso Dolfo. Partono subito bene i gialloblù che già sul 3-7 costringono coach Palano a spendere il suo primo time out. Prata è sempre in controllo e mantiene un vantaggio costante di 3 punti con i padroni di casa che in attacco hanno eccellenti risposte da parte del centrale Bressan. Baldazzi è il terminale offensivo principale per Calderan. A dare lo strappo decisivo ci pensa Katalan a muro che firma i punti 19 e 20 stoppando a muro prima Dalmonte e poi Senoner. Entra De Giovanni in battuta e si fa sentire favorendo un punto di Dal Col quando la ricezione della Mosca Bruno viene nel campo pratese. L’ultimo ad arrendersi è il solito Bressan, ma poi un potente lungolinea di Bellini porta la Tinet sul 18-24. I Passerotti chiudono subito dopo approfittando di un fallo di seconda linea di Bolzano: 18-25.

La voglia di riscatto di Bolzano si fa sentire e il parziale risulta giocato punto a punto. A riacciuffare i padroni di casa ad ogni minimo tentativo di fuga è Alberto Baldazzi che mette a terra nel parziale 9 punti, praticamente mettendo a terra ogni palla che tocca. A dargli man forte in attacco c’è anche Bellini mentre nell’altra metà campo salgono le quotazioni di Dalmonte. A scombinare le carte un buon turno di servizio di De Giovanni che propizia lo strappo del 16-18. Il vantaggio si mantiene costante e poi c’è l’allungo sul 20-23 ottenuto da un muro di Katalan. Baldazzi porta la Tinet al set point sul 20-24. Poi l’opposto ferrarese sbaglia il servizio, ma viene imitato a stretto giro di posta anche da Maccabruni e così la contesa si conclude sul 21-25.

Nel terzo set sembra che si possa concludere agevolmente. Infatti il parziale inizia con un paio di brutti errori bolzanini. Ma poi sale di giri il muro di casa che stoppa prima Bellini e poi Bruno e anche Baldazzi rifiata un attimo. Si va a braccetto fino al 17-17. Poi la Tinet si riprende un break di due punti attaccando da posto 4 prima con Bruno e poi con Bellini. Il tesoretto va conservato e ad incrementarlo ci pensa un errore di Dalmonte: 19-22. Baldazzi firma il 20-23. Poi l’opposto viene fermato a muro e compie anche un’invasione a rete portando il Bruno Mosca a -1 sul 22-23. Coach Mattia chiama tempo e sull’azione successiva Bolzano gentilmente ritorna l’invasione a rete e quindi un paio di match point. Il primo viene annullato da Gaspari al centro mentre il secondo è firmato da Baldazzi che riesce a pizzicare la linea di fondocampo, come certificato dal videocheck

AVS MOSCA BRUNO BOLZANO – TINET PRATA 0-3

BOLZANO: Grassi 2, Bressan 8, Polacco, Anastasios Aspiotis, Dalmonte 11, Gasperi 12, Brillo (L), Maccabruni, Ostuzzi 6,  Gallo, Senorer 6, Codato, Marotta (L). All: Palano

PRATA: Baldazzi 22, Katalan 7, Calderan 1, Dal Col 3, Pinarello (L), Dolfo , Vivan (L), Paludet, Bruno 7 , Bellini 14, Meneghel, De Giovanni, Bortolozzo, Gambella, Deltchev. All: Mattia

Arbitri: Nava di Monza e Marconi di Pavia

Parziali: 18-25 / 21-25 / 23-25