Tinet motivata verso Fano, ma con l’incognita tamponi

4 Dicembre 2020
50633464748_64c6bd0e7c_o-1280x853.jpg

La Tinet ha svolto un ottimo lavoro in preparazione alla gara di domani a Fano, ma resta l’incognita dei tamponi di controllo che si svolgeranno in serata e che determineranno formazione e nel caso peggiore la disputa stessa del match.
Bortolozzo “Il periodo è complicato, ma stiamo alzando l’intensità negli allenamenti per mettere in luce tutte le nostre qualità. Per Natale? Vorrei un bel regalo…”

La Tinet Prata è reduce da una buona settimana di allenamenti che hanno dato convinzione e motivazione al gruppo. Tuttavia c’è una nuvola che toglie la completa serenità. Essendosi verificata una positività ad inizio settimana sono necessarie ulteriori indagini e queste sera verranno effettuati i test rapidi che daranno il via libera ai Passerotti per raggiungere Fano, metà della prossima gara.

In questo pazzo campionato sembra perfino strano che la presentazione della gara passi quasi in secondo piano rispetto alle notizie sanitarie, ma in ogni caso lo staff ha messo testa e cuore per dedicarsi alla preparazione di questo delicato match che vedrà la Tinet scendere in campo nelle Marche al cospetto di una formazione che la precede di 6 punti in classifica, grazie a tre vittorie ottenute in 5 gare disputate. Lo starting six dei ragazzi guidati da Pascucci prevede il palleggiatore Cecato in diagonale con Lucconi, in banda Tallone e lo spagnolo Ruiz, al centro Ferraro e Bartolucci con Cesarini libero. Per i marchigiani netta vittoria per 3-0 a Trento la scorsa settimana.

Per la Tinet si prospetta il rientro agonistico di Alberto Bellini, che sta riprendendo la forma dopo lo stop per Covid e, se necessario, potrebbe giocare anche degli spezzoni di partita.

Inutile nascondere che il periodo generale non è dei migliori, – è l’opinione di Matteo Bortolozzo, centrale che nella scorsa partita ha fatto rivedere le proprie abilità a muro –  Stiamo lavorando il più possibile per trovare un buon ritmo gara ma con sole quattro partite sulle gambe e un calendario natalizio così intenso l’unica maniera per risollevarci è alzare l’intensità in allenamento, ed è quello che stiamo facendo. Il percorso è lungo ma noi non molliamo e stiamo cercando di preparare al meglio la partita contro Fano con uno spirito positivo, consci delle difficoltà che sicuramente ci saranno, ma anche consapevoli dell’alto livello tecnico della nostra squadra. Al di là della singola partita l’idea è quella di trasformare le nostre ottime qualità individuali in un gruppo coeso e unito, con l obiettivo di entrare nei play off nel miglior condizione possibile. E poi, visto il periodo, vorrei un regalo di Natale…”
Ovvero?
“Mi piacerebbe che Davide Piccinin tornasse a far parte della società. Le sue doti organizzative e morali unite a quelle degli attuali dirigenti darebbero sicuramente un segnale positivo a tutto il gruppo.”

In attesa di conoscere gli esiti serali dei tamponi di controllo l’appuntamento è per domani alle 18.00 al PalaAllende di Fano (diretta streaming Legavolley.tv). Arbitreranno Luca Grassia di Frascati e Maurizio Merli di Terni