Una Tinet convincente ottiene un rotondo successo su Garlasco

13 Febbraio 2022
9744-Ph.-Franco-Moret-©-2021_.jpg

Prova di carattere della Tinet Prata che risponde alla defaillance infrasettimanale con una partita convincente sia a livello tecnico che caratteriale, non lasciando scampo al Volley 2001 Garlasco e mettendo in cascina un bellissimo 3-0.

I ragazzi di Boninfante rientrano tra le mura domestiche dopo un lungo periodo d’assenza con il dichiarato intento di ritornare a correre dopo lo stop subito a Macerata. E grazie al supporto del proprio pubblico i Passerotti entrano in campo carichi a mille. Lo starting six vede scendere in campo Mattia Boninfante in regia, Baldazzi opposto, Porro e Bruno in 4, Katalan e Bortolozzo al centro con Rondoni libero. I gialloblù sono intenzionati a non lasciare spazio agli ospiti e iniziano di gran carriera 5-1 con muro di Boninfante. I lombardi si rifanno sotto fino all’11-10. Ma Katalan erige una muraglia impenetrabile e cattura due muri punto: 16-11. Poi va in battuta e sul suo turno di servizio la Tinet prende il largo: 21-12. Prata controlla il set ed è capitan Bortolozzo a portare i suoi a set point con un gran primo tempo: 24-16. Puliti annulla il primo, ma poi i gialloblù chiudono il parziale sempre attaccando il centro della rete, questa volta con Katalan che schianta a terra il definitivo 25-17.

Il secondo parziale inizia in maniera decisamente equilibrata. Ad alzare la voce ci pensa il muro pratese che da il primo strappo, prima con Baldazzi e poi con Bortolozzo: 9-6. Il vantaggio si mantiene bene o male costante con la Tinet che mantiene in mano il pallino del gioco. Ma Garlasco gioca bene e rientra con un ace del regista Di Noia seguito da un muro di Coali: 18-18. A togliere le castagne dal fuoco una bordata in pipe di Porro. Ace di Katalan e attacco di Baldazzi e Prata si costruisce un piccolo, ma prezioso break: 22-20. L’azione che porta al set point è un piccolo capolavoro di intensità difensiva con Rondoni e Porro sugli scudi in seconda linea e Baldazzi a fare il finalizzatore in prima: 24-21. Miglietta annulla il primo set point, ma poi i lombardi non possono nulla sulla pipe di Porro che sigla il 25-22 finale.

Il terzo set è giocato benissimo dai ragazzi di Boninfante che partono subito a razzo sul turno di servizio di Baldazzi e volano sul 4-0. Garlasco è squadra tosta e si riporta sotto fino all’11-10. Poi va in battuta Manuel Bruno e il vantaggio si dilata fino al 20-12. Il resto è una cavalcata trionfale. Boninfante continua a sfruttare il centro della rete questa volta con capitan Bortolozzo. Sul 23-14 va in battuta Porro e fa esplodere il Palaprata con un ace: 24-14. Lo schiacciatore forza ancora il servizio e condiziona la costruzione di gioco ospite e la costringe a sbagliare. 3-0 e una iniezione di fiducia per inseguire mercoledì a Lecce una storica finale di Coppa Italia.

TINET PRATA – VOLLEY 2001 GARLASCO 3-0

TINET: Baldazzi 14, Katalan 9, Dal Col, Pinarello (L), Yordanov, Gambella, M. Boninfante 2, Bruno 9, De Giovanni, Rondoni (L), Bortolozzo 8, Gaiatto, Novello, Porro 12. All: D. Boninfante

GARLASCO: Resegotti (L), Taramelli (L), Porcello, Miglietta 1, Coali 6, Crusca 2, Moro, Testagrossa 2, Giampietri 5, Di Noia 2, Magalini 10, Mellano, Puliti 8, Petrone. All: Bertini

Arbitri: Cecconato di Treviso e Lorenzin di Vicenza

Parziali: 25-17 / 25-22 / 25-14

UFFICIO STAMPA – Mauro Rossato – press@volleyprata.it – 347.6853170

CREDIT FOTOGRAFICO – Franco Moret